Just another WordPress.com site

I barbari


I barbari sono quelli che continuano a prendersi sul serio, che nuotano e navigano in ogni mare incuranti dei veleni che contiene. Barbari sono tutti coloro per i quali la parola “critica” non vuole dire più nulla o ne fanno un uso talmente cauto che non ferisce nessuno, anzi incrementa lo status quo. I barbari sono sprofondati in se stessi, curano la propria immagine, calcolano attentamente profitti e svantaggi delle loro prestazioni, hanno sempre un occhio alla carriera, si guardano dal segnare distanze rischiose. Gli intellettuali sono una categoria particolarmente esposta. E, tra gli intellettuali, non basta guadagnarsi la patente da filosofo per essere immuni dalla barbarie. Alcuni grandi pensatori l’hanno detto a chiare lettere, tirandosi fuori dalla mischia, ma il loro insegnamento viene presto edulcorato, ridotto a canzone da organetto, spesso abbassato al livello di sottocultura.

Pier Aldo Rovatti, Noi, i barbari, Milano, Raffaello Cortina 2011

Senza titolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©Mario Carnicelli, I funerali di Togliatti, 1964

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: