Just another WordPress.com site

Archivi delle etichette: Achille Bonito Oliva

La transavanguardia


 Non avevo idea di cosa fosse la transavanguardia. Ma avevo saputo che il «critico d’arte» Achille Bonito Oliva si era fatto fotografare nudo sulla copertina di «Frigidaire», e anche Roberto D’Agostino  ne parlava sempre a Quelli della notte. Solo anni dopo sarei morto dal ridere leggendo per sbaglio qualche pagina di The Italian Trans-avantgarde / La Transavanguardia italiana: «L’opera diventa il microcosmo che accoglie e fonda la capacità opulenta dell’arte di permettere il rimpossessamento, di tornare ad essere possidenti, di una soggettività fluida fino al punto di entrare nelle pieghe del privato, che in ogni caso fonda sulla propria pulsione e non su altro il valore e la motivazione del proprio operare. L’ideologismo del poverismo e la tautologia dell’arte concettuale…»

Claudio Giunta, Una sterminata domenica. Bologna, Il Mulino 2013

Senza titolo 

 

 

 

 

 

Robert Mapplethorpe, Francesco Clemente, 1982   ©Robert Mapplethorpe Foundation

Annunci

Certe scelte di oggetti


L’artista vive relegato in un presente assolutamente circoscritto che non conosce il desiderio e la possibilità del futuro, e per questo declassa, attraverso la pratica quotidiana, la storia alla pura terribilità della cronaca. E se la cronaca è una fitta rete di circostanze ossessionanti e banali, allora qualsiasi oggetto, anche l’oggetto umile e banale, acquista una funzione apotropaica e magica, di esorcizzazione del proprio malessere e di esercizio della propria smania, comunque, di vivere.  Anche l’aspetto feticistico di certe scelte di oggetti testimonia la presenza di questa libido, intesa come slancio vitale, che finisce con il risolversi su se stessa arroccandosi in situazioni isolate e disperate, invece di esercitarsi in una continuità di rapporto con il mondo.

Achille Bonito Oliva, Persona 2000 (il mondo è fatto della stessa stoffa del corpo) in , Appearance, a cura di Achille Bonito Oliva e Danilo Eccher, Milano, Charta 2000

 

Senza titolo

 

 

 

 

 

 

 

 

©Tacita Dean, Day for Night, 2009 (video still)